ANICCA

now browsing by tag

 
 

l’è dut nia

IMG_4714small

 

Ho ancora nel cuore le sensazioni di questa gita: Val Lasties, Sas Pordoi.

Sono stata su insieme a Giuliano Pederiva, Guru del telemark, per provare la gita che proporremo durante la Scufoneda venerdì 8 marzo.

Il rifugio Maria all’arrivo della funivia del Pordoi ed il rifugio Lupo Bianco di Canazei sono pronti ad offrici uno spazio in cui praticare yoga prima e dopo l’escursione che promette panorami mozzafiato ed un’esperienza unica.

“L’è dut nia” “Tutto è niente” in ladino, una frase simbolo della signora Maria Piaz Avisio alla quale è dedicato il canalino Holzer-Maria che stiamo guardando dal basso.

Curiosa coincidenza, l’apertura della Scufoneda cade l’8 marzo, festa della donna

e proprio in mezzo a questi grandi sassi che rendono il paesaggio quasi lunare, mi trovo con Giulian a parlare di questa donna che agli inizi del ’900 decise di lasciare il marito, affrontare la montagna, venire su sul Pordoi, prendere una baracca e trasformarla in un rifugio.

La sua storia appasionante ed appassionata è raccontata nel libro di Luciana Palla,
“Dal Pordoi a Katzenau: il racconto di una vita in Val di Fassa nel primo novecento”, edito dall’Istituto CulturaleLadino di Fassa, ma a me rimane impresso questo “tutto è niente”

che a me suona come monito alla vacuità, all’impermanenza, ANICCA come ci insegnano ai ritiri di meditazione Vipassana. Tutto passa e quanto più tempo ci mettiamo a rendercene conto quanto più ne stiamo sprecando a vivere male.

Così al cospetto dell’imponenza della Montagna, tra i suoi bastioni mi sento in un tempio, ed avverto la gioia di trasmettere queste sacre sensazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

close next picture next picture
Original Picture...